• “Iniziare un nuovo cammino ci spaventa ma dopo ogni passo ci rendiamo conto di quanto fosse pericoloso rimanere fermi.”

    (Roberto Benigni)
  • “Nessuna notte è così lunga da impedire al sole di risorgere.”

    (Y. Mishima)

Dott.ssa Alessia Marcato → Psicologa e Psicoterapeuta

Psicologa e Psicoterapeuta specializzata in terapia famigliare Sono la dottoressa Alessia Marcato, psicologa-psicoterapeuta specializzata in terapia sistemico-famigliare.

Mi occupo prevalentemente di terapie di coppia, disagi adolescenziali, ansia e attacchi di panico, disturbi alimentari, stati depressivi e di valutazione psicodiagnostica del bambino e dell’anziano.

Dal 2010 lavoro come libera professionista sia nel mio studio che in collaborazione con poliambulatori e con il reparto di neuropsichiatria infantile dell’Ulss 15 Alta padovana.

Da settembre 2014 sono entrata a far parte del gruppo di studio ed applicazione dell’approccio corporeo in psicoterapia.

Dal 2007 conduco corsi di Psicologia e Benessere personale presso l’Università Aperta Vigontina.

Ricevo su appuntamento.

Chi e’ lo psicologo/psicoterapeuta

Lo Psicologo è il professionista formato e preparato per il primo ascolto, la valutazione, la diagnosi, l’orientamento e il supporto, riguardo a tutti i disagi o situazioni quotidiane in cui si sente compromesso il proprio benessere psicologico.

Egli saprà essere d’aiuto nell’ottimizzazione della qualità della vita, nel supporto alle normali crisi di crescita o nell’adattamento agli eventi più significativi (ingresso scolastico, matrimonio, gravidanza, lutto etc.).

Quando si è confusi, o non si conoscono le proprie potenzialità, diventa utile confrontarsi con qualcuno che sappia motivare ed orientare, al fine di essere più consapevoli degli obiettivi desiderati e più responsabili delle conseguenze delle proprie scelte.

Un supporto psicologico può essere utile per una crisi temporanea, per favorire una crescita interiore personale, per delle esigenze di orientamento, per raggiungere una maggiore e migliore consapevolezza di sé, degli altri e del proprio contesto familiare, sentimentale, sociale, lavorativo o scolastico.

Aiutare una persona con un intervento di sostegno e/o terapia significa accompagnarla in un percorso di conoscenza e valorizzazione di sé, di cura delle sofferenze emotive, psichiche, fisiche e comportamentali e mira a restituire piena consapevolezza sia dei propri bisogni, che dei propri limiti e a ristabilire, in questo modo, l’equilibrio ed il benessere perduto.

Il modello sistemico relazionale

L’approccio sistemico–relazionale viene applicato, con successo, sia alla terapia individuale che di coppia, che famigliare. Secondo tale approccio i sintomi e il disagio del singolo individuo sono il risultato di un intersecarsi complesso tra la propria esperienza soggettiva, la qualità delle sue relazioni interpersonali più significative e le capacità di autovalutazione della propria situazione.

I sintomi di una persona, oltre ad esprimere in maniera metaforica il conflitto psichico soggettivo, non vengono mai considerati semplicemente appartenenti al soggetto in questione, ma acquisiscono una funzione ed un significato precisi, all'interno del sistema relazionale in cui emergono.

La famiglia, intesa come il sistema vivente di riferimento principale nell'esperienza emotiva di una persona, è il primo contesto esperienziale all'interno del quale i sintomi assumono una funzione precisa per il funzionamento relazionale del gruppo di persone che ne fanno parte.

I conflitti o i disagi, che tendono a disgregare il sistema-famiglia, creano una tensione emotiva che di solito viene vissuta in termini drammatici dal soggetto portatore del sintomo; egli si fa carico, attraverso la manifestazione dei sintomi, di distogliere i membri della famiglia dall'affrontare in modo manifesto le proprie difficoltà di relazione, accentrando l'attenzione su di sé.

Il sintomo ha quindi una doppia valenza: segnala alla famiglia l'esistenza di un disagio e, nello stesso tempo, rende innocuo il suo potere distruttivo, accentrando su di sé tutte le preoccupazioni degli altri membri.

La terapia familiare interviene attraverso varie tecniche di lavoro sulle famiglie o sull’individuo, operando su 3 livelli principali di osservazione:

  • La storia trigenerazionale della famiglia (nonni-genitori-figli);
  • L'organizzazione relazionale e comunicativa attuale della famiglia;
  • La funzione del sintomo del singolo individuo nell'equilibrio della famiglia;

Le tecniche utilizzate sono sia verbali che non verbali-corporee e mirano a riequilibrare il significato dei ruoli, delle relazioni e della qualità della comunicazione.




Ambiti operativi

  • Disagio famigliare e di coppia
  • Stress emotivo e fisico, disturbi d’ansia e panico
  • Disagi e problematiche sessuali
  • Difficoltà età evolutiva (0-18)
  • Disturbi alimentari/psicosomatici
  • Difficoltà relazionali, emotive, sociali e comunicative
  • Valutazione psicodiagnostica per età evolutiva ed anziana

Siti consigliati


Dott.ssa Alessia Marcato | alessia.m7@gmail.com | privacy
Studio 1. → Via Barbariga, 29 Vigonza PD → Cell. 3493610094 | Studio 2. → Poliambulatorio Aquafit → Via dei Soranzo, 4 Scorzè Ve Tel 041 5848500 | Studio 3. → Poliambulatorio Multimedica → Piazza Vighizzolo,12 Prozzolo di Camponogara Ve Tel. 041 5150145 | Studio 4. → Studio Atma → Via Pozzuoli, 13 Spinea Ve Cell 3493610094 |
Studio 5. → Studio medico → Dr.ssa Sinjab Samar Via E. Toti 59/T Mira Ve Cell. 3493610094

Iscritta all’albo psicologi del Veneto dal 28 gennaio 2005 con il n° 4916.

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione.
I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento.
La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2014 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Dott.ssa Alessia Marcato
Ultima modifica: 05/11/2014